Cerca
Filters
Close

Guida all'acquisto degli Auricolari Wireless

Il futuro della musica è wireless? Sembrerebbe questa la direzione.

Nell’ultimo anno c’è stato un vero boom degli auricolari wireless, modelli di tutti i tipi e per tutte le tasche.

In effetti, chiunque di voi possegga un modello recente di auricolari wireless, potrà confermare che questo abbia davvero poco da invidiare ai compagni con filo.

 

Compatti, leggeri, esteticamente sempre più attraenti e, soprattutto, alla portata di ogni tasca. Esistono infatti modelli qualitativamente validi anche a prezzi molto contenuti. 

 

Inoltre ci sono smartphone, come tutti gli ultimi iPhone (ma non solo), che rendono l’utilizzo di auricolari wireless quasi una scelta obbligata perché non dispongono di jack per le cuffie (in realtà si possono utilizzare anche gli auricolari con cavo abbinandoli a piccoli adattatori che si inseriscono direttamente nello smartphone).

 

Nell'immagine vedete gli adattatori per smartphone firmati Fonex. 

Adattatori per smartphone Fonex

 

Proviamo a scoprire quali sono le principali caratteristiche che bisogna prendere in considerazione prima di acquistare un paio di auricolari wireless, siete pronti?

 

Come scegliere gli auricolari Bluetooth

 

Innanzitutto, prima di acquistare il tuo prossimo auricolare, devi capire se, in base alle tue esigenze, sia più indicato un auricolare classico con filo, oppure uno completamente wireless (quindi senza cavo che collega l’auricolare destro a quello sinistro). 

Fondamentalmente esistono due macro categorie di auricolari wireless: quelli completamente wireless e quelli che possiedono un cavo che collega l’auricolare destro con quello sinistro, cavo sul quale spesso sono inclusi il microfono e i controlli.

 

 

Nelle immagini vedete i nostri BH98, auricolari totalmente wireless, e i nostri BH45, predisposte per lo sport.

 

Gli auricolari wireless sono comodi da utilizzare anche in modalità mono (a mo’ di auricolare singolo), ma si perdono molto più facilmente e possono risultare più scomodi per il controllo del volume e riproduzione musicale. 

Fanno parte di quest’ultima tipologia gli auricolari true wireless che, come suggerisce anche il nome, sono auricolari completamente wireless che vengono venduti insieme a una piccola scatoletta dotata di batteria, utile anche per il trasporto. I più famosi sono gli AirPods di Apple, che hanno anche dato i natali a questa categoria di prodotto, ma ci sono tantissimi modelli sul mercato che si adattano benissimo anche ai dispositivi non Apple.

 

Compatibilità

 

La maggior parte degli auricolari Bluetooth è compatibile con gli standard Bluetooth 4.1Bluetooth 4.2 e Bluetooth 5.0 ed è retro-compatibile con gli standard Bluetooth precedenti, quindi indipendentemente dal tipo di smartphone, tablet o PC in tuo possesso non dovresti avere problemi di compatibilità. Il raggio d’azione che riescono a coprire gli auricolari collegati tramite i più recenti standard Bluetooth è di 10 metri.

 

Da tenere in considerazione c’è anche il numero massimo di dispositivi a cui è possibile associare un paio di auricolari wireless senza doverli prima dissociare da altri device abbinati in precedenza. Gli auricolari che supportano l’abbinamento a più dispositivi in contemporanea permettono di passare da un device all’altro senza dover ripetere noiose procedure di pairing e, soprattutto, senza “dimenticare” il dispositivo utilizzato in precedenza. Ci sono, poi, gli auricolari multipoint che si possono collegare a due dispositivi Bluetooth contemporaneamente e li gestiscono allo stesso momento.

 

Qualità del suono e isolamento

 

La qualità del suono varia da prodotto a prodotto e non dipende unicamente dalla qualità delle auricolari, ma dalla regolazione delle stesse (es. con enfasi sui bassi o con un suono equilibrato su tutte le frequenze), online si trovano le caratteristiche tecniche relative ai singoli prodotti.

Per quanto riguarda l’isolamento acustico, invece, determinante è la qualità del prodotto. 

Lascia un commento